New York

La prima cosa che pensi quando lasci New York è: ‘Ci devo tornare!’. Infatti, la seconda volta è anche più bella della prima. Forse perchè la vivi un po’ meno da turista, forse perchè pensi di conoscerla, forse perchè sai che è il posto dove vorresti vivere. Il sogno americano, la città dei tuoi film e telefilm preferiti, la città dove non importa chi sei ma cosa stai cercando. New York è da sempre la città dei miei sogni.

La nostra To Do List (a parte trasferirsi qui):

  • addormentarsi a Central Park dopo un viaggio esilarante con Virgin America (imperdibile il video safety, guardare per credere);
  • cercare disperatamente un ristorante italiano per assaggiare i ravioli con la salsa di barbabietola;
  • registrare con Nike App la traversata del ponte di Brooklyn perchè diciamolo ‘fa figo’;
  • stare in silenzio davanti a Ground Zero;
  • guardare gli operai al lavoro per ricostruire il World Trade Center e capire che si può ricominciare;
  • far finta di lavorare a Wall Street nella speranza di incontrare DiCaprio e farsi spiegare due tecniche di vendita;
  • guardare la presentazione di uno spettacolo di Broadway dalla vetrina della Bank of America e pensare ‘voglio farlo anche io’;
  • ridere da Starbucks dopo aver ordinato un caffé senza fare lo spelling del proprio nome;
  • fare colazione da Tiffany…i classici, si sa, non passano mai di moda;
  • guardare la fila di gente fuori dall’Apple Store in attesa dell’uscita dell’iPhone 6 e pensre che gli americani sono davvero matti;
  • spiare gli appartamenti newyorkesi dalla High Line ed avere la conferma che sono davvero cool;
  • sposarsi alla New York Public Library;
  • perdersi tra le luci di Times Square;
  • salire sull’Empire State Building per gridare al mondo quanto si è felici;

Ok…forse sul punto ‘sposarsi’ bisogna volerlo in due ma d’altronde neanche Big è arrivato all’altare 😉 !

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: